Le Ossessioni di Mark Ryden
Atmosfere zuccherose dai macabri risvolti

Le Ossessioni di Mark Ryden

Forse il nome Mark Ryden non vi dirà nulla, ma sono certa che una delle sue opere (quando ancora era un talentuoso sconosciuto), potrebbe essere in casa vostra stampata su un vecchio cd.
Chi di noi “figli degli anni 80/90” non ricorda la cover dell’album “Dangerous” di Michael Jackson?

Dangerous CD Michael JacksonDangerous – 1991 – Michael Jackson

Personalmente rimanevo incantata ad osservare i minuziosi dettagli di questa giostra, la trovavo meravigliosa e allo stesso tempo un po’ inquietante e nonostante di anni ne siano passati una ventina, sono ancora queste le sensazioni che provo quando vedo le sue opere..

SnowWhite.tifBiancaneve – The Meat Show

Taschen.ac-2A dog named Jesus – The Meat Show

Mark-Ryden STUDIOMark Ryden nel suo studio

Artista americano classe 1963, è il leader indiscusso del movimento figurativo contemporaneo del pop surrealismo.

Colleziona i gingilli più svariati, (ciondoli, statue, libri, giocattoli antichi, vecchie illustrazioni), che conserva gelosamente come delle vere e proprie reliquie nel suo studio e sono per lui una preziosa fonte d’ispirazione.

The meat magic

MArk Ryden Blood - cloven_bunny

Le sue opere sono un mix “apparentemente” senza logica dell’universo surreale, ispirate dalle illustrazioni per bambini degli anni 50, dalla cultura pop americana, dall’estetica della pittrice Margaret Keane e dalle ambientazioni oscure del Paese delle Meraviglie di Carroll, spesso arricchite da simbolismi e dettagli raccapriccianti.

Carne cruda di ogni genere, il Presidente Lincoln, bambine dagli occhi giganti e Gesù, sono solo alcuni dei personaggi dei suoi quadri, dove i particolari più tenebrosi dell’esistenza sono nascosti sotto uno strato di patinata cultura kitsch e si trasformano in vere e proprie “ossessioni”..

Mark Ryden_the meat show_butcher_bunny

Il Macellaio Coniglio – The Meat Show

la nascita_the meat show_the_birthLa Nascita – The Meat Show

Santa Barbie_the meat show_saint_barbieSanta Barbie – The Meat Show

Mark Ryden Blood night_visitThe Blood Night Visit – Blood

MARK RYDEN NASCITA VENERE ABE LINCOLNAbramo Lincoln e la nascita di Venere – The Meat Show

Mark Ryden - Christina Ricci puella_animo_aureoMark Ryden_the_debutante

La pulzella dall’ Animo Aureo e La Debuttante – The Meat Show

mark ryden_gay 90s cover

Grazie al consiglio di due amici che lo adorano, siamo andati a vedere la sua ultima mostra a Los Angeles nel nuovissimo spazio della Kohn Gallery : “The Gay 90s: West” continuazione della mostra allestita a New York nel 2010.

Mostra Mark Ryden Los AngelesNei “ruggenti anni venti” infatti, i più semplici e tranquilli anni di fine ‘800 venivano appunto definiti i “Gay 90s”, simbolo di una vita meno caotica e insolente, più genuina e ancora non toccata da nessuna guerra mondiale.

Periodo in cui la popolazione rurale era ancora maggiore rispetto a quella urbana.

Mark Ryden_the_parlorLa nostalgia morbosa di quegli anni spensierati, fatti di biciclette dalle ruote giganti, cappelli a cilindro e donne in abiti ricamati e la sua spasmodica venerazione di tutta l’epoca vittoriana (nella quale oltretutto vedendo l artista in alcune fotografie sembra nato…) hanno ispirato il titolo di questa sua personale dove dipinti, disegni e porcellane sono gli assoluti protagonisti del suo mondo incantato “tra sogno e realtà”.

ArtScans CMYKKate (Perry) Afrodite gn59_katy_aphrodite_drawing

ArtScans CMYKMain Street U.S.A.

Mark Ryden grinderGrinder

ArtScans CMYKgn55_queen_bee_sketch

Ape Regina

Mark Ryden (Jesus) piano_man Piano Man

Mark Ryden pink_lincolnPink Lincoln

Mark Ryden_the_tree_of_lifeL’ Albero della Vita

Mark Ryden (meat dress) incarnation

Incarnazione

(Lady Gaga si sarà ispirata a questo per il suo abito di carne?)

98_meat_dancer

The Meat Dancer

«Con la mia arte cerco di accedere all’essenza del mondo dei sogni, anche se i miei quadri non sono mai il risultato di un sogno specifico. Quel regno misterioso che si trova tra conscio e inconscio è per me dove le anime si collegano a un’estrema creatività e fantasia, il luogo dove ci si connette con altri mondi». M.Ryden

01_memory_laneDiorama – Memory Lane

02_memory_lane

Per vedere questa meraviglia in azione:

Memory Lane Video

Per l’occasione è stato inoltre prodotto un vinile in 999 pezzi, in vendita per beneficenza a 99,99 dollari.

Alcune delle più belle voci del panorama musicale hanno partecipano al progetto come Kate Perry, Kirk Ammett dei Metallica, Nick Cave e altri, interpretando la stessa canzone: “Daisy Bell (Bicycle Built for two)” sritta nel 1892 e diventata popolare nel film 2001:Odiessea nello Spazio.
.

cover Mark Ryden

Per ascoltare la versione di Kate Perry questo è il link:

Kate Perry – The Gay Nineties

 

Album Mark Ryden

Mrs RooMore

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Author

Marianna Chiaraluce
Nata nella Città Eterna, poco più che ventenne, si trasferisce nella Riviera Romagnola per seguire l'apertura del primo hotel progettato dal geniale Ron Arad. Dopo questa esaltante, ed allo stesso tempo "forgiante" esperienza, non può che proseguire la sua passione per l'hotellerie, l'arte contemporanea e il design. Vive in costante movimento con un'unica tappa fissa: la Grande Mela.

Ti piacciono queste storie?
Te le mandiamo anche per email!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*